CHE COSA È L’AGOPUNTURA?

L’agopuntura è un’antica metodologia terapeutica cinese oggi entrata a pieno diritto nella medicina integrata. È stata dimostrata la capacità dell’agopuntura di stimolare la secrezione di endorfine, da qui il suo effetto nel controllo del dolore, e di incrementare i livelli di cortisolo che hanno caratteristiche antinfiammatorie. Ma le potenzialità dell’agopuntura sono molte, verificate e ripetibili. Questa medicina “energetica” mira a mantenere e a ritrovare lo stato di salute e di benessere dell’individuo.

A CHE COSA SERVE L’AGOPUNTURA?

L’Organizzazione mondiale della sanità consiglia l’impiego dell’agopuntura nel trattamento di più di 100 diverse patologie. Questo elenco è sicuramente destinato ad ampliarsi in virtù della frequenza con cui l’agopuntura viene inserita in nuove sperimentazioni cliniche.
Ogni anno vengono condotti centinaia di studi scientifici per verificare l’efficacia dell’agopuntura in un numero sempre maggiore di condizioni cliniche.

Ecco un breve elenco di malattie che possono trovare giovamento attraverso l’agopuntura:

Malattie metaboliche: complicanze del diabete, ipertensione arteriosa lieve
Malattie gastroenterologiche: pirosi gastrica, stipsi, diarrea, emorroidi, dispepsia, intestino irritabile, coliti
Malattie ginecologiche: infertilità, dismenorrea, sindrome pre-mestruale, disturbi della menopausa
Malattie genitourinarie: cistiti, impotenza, enuresi notturna
Malattie neurologiche: paralisi di Bell, nevralgia trigeminale, emicrania, cefalea muscolo-tensiva, esiti di ictus cerebrale
Malattie psichiatriche: depressione, ansia, stress, insonnia
Malattie dermatologiche: acne, dermatite, eczema, herpes simplex, herpes zoster
Malattie otorinolaringoiatriche: vertigini, acufeni, sinusite
Malattie oftalmiche: blefarospasmo, congiuntivite
Malattie muscolo-scheletriche: dolore articolare acuto e cronico, artrosi, artrite, borsiti, sciatica, lombalgia, spalla dolorosa, gotta, fibromialgia
Malattie ematologiche: leucopenia
Dipendenza da sostanze: fumo di sigaretta, alcool e sostanze d’abuso

È necessaria una distinzione tra malattie funzionali e organiche: nelle prime è alterata solamente la funzione, nelle altre compaiono alterazioni strutturali-organiche spesso permanenti. Nel primo caso l’agopuntura potrà esercitare un’azione positiva fino alla guarigione in un’ampia percentuale. Nelle patologie organiche invece l’efficacia terapeutica sarà limitata perchè le alterazioni irreversibili non subiranno mutamenti, ma sarà comunque possibile ottenere un buon effetto sintomatico.

IN CHE COSA CONSISTE L’AGOPUNTURA?

Il tutto inizia con un colloquio ed un’anamnesi approfondita durante la quale lo specialista andrà a capire le abitudini e le eventuali problematiche o dipendenze del paziente. Una volta raccolti i dati il medico potrà proporre al paziente una singola seduta o un ciclo di sedute: ogni trattamento prevede l’applicazione di sottilissimi aghi sterili e monouso, in specifici punti del corpo, scelti a seconda del disturbo del paziente. La terapia è mini invasiva e indolore.