EQUIPE MULTIDISCIPLINARI

Home 9 Medicina specialistica 9 Equipe multidisciplinari

EQUIPE PER LE DISFUNZIONI SESSUALI

L’equipe per le disfunzioni sessuali offre aiuto e sostegno a uomini e donne, single o coppie, a partire dall’adolescenza fino alla terza età. Possono rivolgersi al nostro ambulatorio tutte le persone che presentano difficoltà o disagi inerenti la sfera sessuale. Può essere utile, inoltre, rivolgersi all’equipe anche in periodi particolari della propria vita come gravidanza e puerperio, menopausa, interruzioni di gravidanza o in seguito a operazioni chirurgiche. Responsabile dell’intervento è un team multidisciplinare di professionisti del settore medico e psicologico.

EQUIPE

  • Psicologo (dott.ssa Antonella Lebruto)
  • Urologo (dott. Valerio Pizzuti)
  • Andrologo (dott. Valerio Pizzuti)
  • Ginecologo (dott.ssa Sonia Salce e dott. Andrea Lippo Vanni)
  • Riabilitazione pavimento pelvico (dott.ssa Roberta Mucci)
  • Onde d’urto (dott. Maurizio Carresi

 

 

disfunzioni sessuali
sessualità

Quali sono i disturbi sessuali?

Le disfunzioni sessuali rappresentano un gruppo eterogeneo di disturbi, caratterizzati da un’anomalia clinicamente significativa nella capacità di una persona di avere relazioni sessuali o di provare piacere sessuale. Questi disturbi, che ostacolano o impediscono il rapporto sessuale, sono molto diffusi ma soltanto una percentuale bassa di persone che ne soffre si rivolge ad uno specialista per curarsi.
Le disfunzioni sessuali di cui si può soffrire sono:

  • disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione sessuale femminile
  • disturbo del desiderio desessuale ipoattivo maschile
  • disturbo erettile
  • eiaculazione precoce
  • eiaculazione ritardata
  • disturbo dell’orgasmo femminile
  • disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazione
  • disfunzione sessuale Indotta da sostanze/farmaci

Cause dei disturbi sessuali

Queste problematiche possono avere causa fisica o psicologica. Tra le cause di natura fisica vi sono squilibri ormonali, diabete, cardiopatia, disturbi neurologici, abuso di alcol, effetti collaterali di alcuni farmaci, e così via. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, l’origine è psicologica e, in particolare, si riscontrano comunemente ansia da prestazione, fattori di vulnerabilità individuali, fattori stressanti, depressione, fattori culturali o religiosi, problemi relazionali e dinamiche di coppia.

Come si svolge la consulenza sessuale?

Il consulente sessuale (dott.ssa Antonella Lebruto), attraverso un approccio non giudicante e basato sull’ascolto attivo, accoglie la richiesta della singola persona o della coppia, su temi relativi alla sessualità. In presenza di un sintomo sessuale, il paziente sarà visitato dall’andrologo o dal ginecologo, per escludere, con esami medici specifici, la presenza di un’eziologia organica. Se dall’approfondimento medico si rileva una causa di natura organica, la persona sarà presa in carico dall’andrologo o dal ginecologo. Qualora il sintomo sessuale sia, invece, manifestazione di un problema di natura psicologica e la causa organica sia esclusa, il problema dovrà essere affrontato sul piano psicologico. È fondamentale un intervento integrato nella presa in carico del paziente. Un percorso di trattamento permette di superare con relativa facilità questa tipologia di disturbi che causano al soggetto una sofferenza significativa ma la cui prognosi è molto buona: i tassi di successo sono infatti elevati e in tempi ridotti.

 

EQUIPE PER LA TERAPIA DEL DOLORE CRONICO DIFFICILE

L’equipe per la terapia del dolore cronico difficile prende in carico pazienti con malesseri che persistono da più di sei mesi e per i quali non è stata trovata una soluzione. Il gruppo di professionisti non si rivolge ai malati oncologici. La valutazione dei medici è duplice perché non è solo patologica ma anche funzionale: l’equipe risale alla causa del dolore e non valuta solo gli effetti del malessere.

L’equipe è composta da:

Bruno Mazzocchi, geriatra specializzato nella terapia del dolore, coordinatore del gruppo
Maurizio Carresi, osteopata, posturologo, fisioterapista
Antonio Marcovaldi, gnatologo
Valentina Di Sabatino, remautologa
A supportare l’equipe ci sono anche un neurologo e due psicologi.

Come si svolge il primo appuntamento?
La valutazione dell’equipe è appunto multidisciplinare: lo staff dopo una prima visita indirizza il paziente dal professionista o dai professionisti che cureranno la sua patologia.

dolore cronico
dolore cronico