La reumatologia è quella branca della medicina che si occupa di disturbi a carico dell’apparato muscolo-scheletrico e circa un terzo della popolazione adulta ne soffre correntemente.

I sintomi e i segni causati dalle malattie reumatiche sono molteplici:

  • dolore articolare / muscolare
  • ridotta capacità di movimento
  • affaticabilità
  • debolezza muscolare
  • tumulazione, calore, rossore
  • deformazione articolare
  • instabilità articolare
  • sensazione di occhi secchi e bocca asciutta (xeroftalmia/xerostomia)
  • sbiancamento della mani e/o piedi con il freddo (F.di Raynaud)

Le patologie reumatiche possono essere:

  • di origine infiammatoria come l’artrite reumatoide, artrite psoriasiche, artrite sieronegative
  • a carattere degenerativo come l’osteoartrosi
  • da depositi di microcristalli come l’artropatia gottosa o la psudogotta/condrocalcinosi
  • da malattie dell’osso come osteoporosi, algodistrofia
  • da reumatismo extra articolare come la sindrome fibromialgica e il gruppo delle sdr da dolore cronico muscolo-scheletrico
  • da interessamento del tessuto connettivo come le patologie autoimmuni (lupus eritematoso sistemico, sdr Sjogren sclerosi sistemica)

Il percorso diagnostico per queste condizione prevede indagini di Laboratorio specifiche (indici di infiammazione, autoimmunitá, analisi del liquido sinoviale) e una diagnostica strumentale mirata (ecografia articolare, rx, rmn, in alcuni casi Tac).

La tecnica che attualmente sta rivestendo un ruolo primario non solo per la diagnosi ma anche per il monitoraggio terapeutico è l’ecografia articolare che permette di valutare la presenza di versamento e sinovite , lesioni tendinee e degenerazione cartilaginee.

Inoltre risulta fondamentale nell’approccio pratico con le infiltrazioni ecoguidate che permettono una precisione e un accuratezza decisamente maggiore rispetto alla terapia manuale in cieco.

Quasi tutte le patologie reumatologiche non hanno causa ben definita, tuttavia gli approcci terapeutici tendono a bloccare o attenuare i meccanismi alla base della malattia con buoni risultati. Risulta sicuramente indispensabile la riabilitazione e la fisiokinesiterapia.

Le principali opzioni terapeutiche prevedono:

  • utilizzo di terapia farmacologica antinfiammatoria, analgesici o imunosoppressiva a seconda della condizione presente
  • infiltrazioni articolari ecoguidate con steroidi a basso dosaggio o acido jaluronico
  • fisiokinesiterapia e riabilitazione e rieducazione motoria

Il decorso delle malattie reumatiche così come quello di altre malattie può avere una durata variabile, ma in molti casi è cronico , in altri esita con la guarigione completa del processo patologico.

 

Contattaci per Maggiori Informazioni